FORMULA 1, TENSIONE LECLERC-SAINZ DOPO LE QUALIFICHE IN AUSTRALIA. CHARLES: «MI HA RALLENTATO». ECCO COSA è SUCCESSO

Serpeggia una certa tensione nel box Ferrari dopo la qualifica di Melbourne. Charles Leclerc, deluso per il settimo posto ottenuto e soprattutto per avere concluso per la prima volta quest'anno alle spalle del compagno di squadra Carlos Sainz, quinto, si è lamentato per essersi ritrovato la vettura dello spagnolo davanti mentre lui stava per compiere il proprio giro veloce nel Q3. Leclerc appena sceso dalla sua monoposto ha dichiarato: «Dovremo capire con la squadra cos'è successo nel primo settore quando mi sono ritrovato davanti Carlos. Io dovevo spingere in quel giro, ma lui è stato davanti a me per tutto il tratto e questo è un peccato anche se non posso dire che avrei fatto molto meglio».

Leclerc-Sainz, la ricostruzione

In realtà le due Ferrari erano decisamente distanti, non c'è stato nessun ostacolo da parte del pilota spagnolo nei confronti di Charles. I piloti preferiscono sempre avere pista libera e il solo vedere una monoposto davanti a loro, anche se lontana, crea spesso disagio. Ma come dice onestamente Leclerc, le cose non sarebbero migliorate. La Ferrari non ha avuto il solito guizzo in qualifica grazie al monegasco che a Sakhir si era piazzato terzo e a Jeddah secondo, poi 12esimo per via della penalità dovuta al cambio della centralina. Il nuovo fondo portato a Melbourne non ha portato beneficio nell'ora del sabato, ma potrebbe rivelarsi utile per la gara, tallone di Achille per le SF-23 come visto nei primi due appuntamenti stagionali.

Il team principal Frederic Vasseur non ha per nulla commentato la vicenda che Leclerc ha voluto sottolineare, consapevole che Sainz non l'ha effettivamente ostacolato: "La qualifica ha visto i piloti molto vicini nei riferimenti cronometrici e purtroppo le cose non sono andate nel verso giusto per noi. In Q3 eravamo al limite col tempo verso la fine della sessione e così abbiamo evitato di fare il giro di preparazione con Charles, mentre Carlos non è riuscito a mettere insieme i tre settori, perdendo un paio di decimi in curva 1, senza i quali sarebbe potuto essere secondo o terzo. I punti comunque si assegnano domenica, dopo Jeddah abbiamo lavorato per ottenere una prestazione costante e solida dalla SF-23 a livello di passo gara. Ci concentreremo soprattutto su noi stessi e prepareremo il Gran Premio nel modo migliore per rimontare anche su questa pista i sorpassi non sono facili". 

2023-04-01T15:27:05Z dg43tfdfdgfd